Acireale, Progetto Obiettivo Musica , 11 marzo ad Acireale incontro dal titolo “Un ‘alternativa alla s.i.a.e, c’è” su diritti d’autore e nuove prospettive con Soundreef .

Acireale – Sabato 11 marzo alle 17:30, all’auditorium di Villa Belvedere di Acireale (ex – Angolo di Paradiso), si terrà un incontro unico per il suo genere, organizzato per la prima volta in Sicilia dal progetto Obiettivo Musica guidato da Paolo Pennisi. L’incontro sarà come i precedenti, aperto a tutti e a ingresso gratuito.

Difatti si parlerà di nuove prospettive dei diritti d’autore in Italia con Lucian Beierling, responsabile marketing di Soundreef ; Soundreef è la prima piattaforma riconosciuta in Europa alternativa al 100% a S.I.A.E, migliaia di artisti emergenti e big che ne fanno già parte.

A moderare l’incontro sarà Paolo Mei, giornalista musicale e gestore del circuito Rocketta.

Come proteggersi dal rischio di plagio? Come gestire la rendicontazione e ricevere i compensi derivanti dai diritti d’autore in maniera innovativa, semplice e veloce? Cosa cambia rispetto alla gestione con SIAE? Questi sono alcuni tra gli argomenti che verranno affrontati durante l’incontro, che fa parte di una serie di seminari iniziati a febbraio che continuerà nelle settimane a venire con appuntamenti su autopromozione, diritti e doveri dell’artista, e altri argomenti caldi legati al lavoro nel mondo della musica.

“Obiettivo Musica” è un progetto no profit rivolto ai giovani musicisti siciliani, avviato lo scorso dicembre e ideato dall’omonima Associazione guidata da Paolo Pennisi (ideatore e responsabile dell’iniziativa). Il progetto vuole offrire gratuitamente ai giovani siciliani la possibilità di conoscere da vicino il mondo del lavoro musicale e di imparare a trovare il proprio spazio tra le band emergenti.

Tra le fasi del progetto, un concorso a premi per band emergenti tenutosi lo scorso gennaio e un grande concerto a Maggio ad Acireale con una band di rilievo nazionale.

Vista l’importanza delle tematiche proposte all’interno del seminario, si invita tutto il pubblico interessato  alla partecipazione.

Obiettivo Musica è sostenuto dal Dipartimento Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dall’Assessorato alla famiglia e ai servizi sociali della Regione Sicilia, dal Comune di Acireale e di Catania, in partnership con Associazione Barock, Associazione Uber- Opera Commons, La Cartiera, Doc Servizi, Etimuè Pub Acireale, La Caverna del Mastro Birraio, Keepon, Radio Lab, Radio Zammù, Rocketta Booking, Soundreef, Viceversa Records, Skech.

Aggiornamenti e ulteriori informazioni sul progetto alla pagina facebook di Obiettivo Musica: www.facebook.com/obiettivomusicaprogetto/

Il 10 marzo 1975 nasce Radio Milano, la prima radio libera

Nasce a Milano la prima radio libera italiana.

I fondatori, i fratelli Angelo e Rino Borra e i fratelli Piero e Nino Cozzi, tutti ventenni, la chiamano Radio Milano International perché si ispirano alle radio libere straniere e sono a favore dell’internazionalizzazione della musica.

La radio trasmette direttamente dalla camera di Piero; i dischi e le voci sono quelli dei 4 ragazzi. Dopo poche settimane, grazie al passaparola, a Milano sono moltissimi ad ascoltarla.

Radio Milano International è una novità dirompente nel panorama radiofonico, dominato fino a quel momento dalla Rai, e apre la strada al processo di liberalizzazione delle trasmissioni via etere.

Il 4 Marzo 1943 nasceva Lucio Dalla il cantautore eclettico

Lucio Dalla nasce a Bologna il 4 marzo 1943 “il cantautore eclettico”, musicista cantautore e attore italiano, di formazione jazz è stato uno dei più importanti e innovativi cantautori italiani.

Alla ricerca costante di nuovi stimoli e orizzonti, si è addentrato con curiosità ed eclettismo nei più svariati generi musicali, collaborando e duettando con molti artisti di fama nazionale e internazionale.

Autore inizialmente solo delle musiche, si è scoperto in una fase matura, anche paroliere e autore dei suoi testi.Nell’arco della sua lunghissima carriera, che ha raggiunto i cinquant’anni di attività, ha sempre suonato il pianoforte il sassofono e il clarinetto strumenti, questi ultimi due, da lui praticati fin da giovanissimo.

La sua copiosa produzione artistica ha attraversato numerose fasi: dalla stagione beat alla sperimentazione ritmica e musicale, fino alla canzone d’autore arrivando a varcare i confini dell’opera e della musica lirica.

Conosciuto anche all’estero, alcune delle sue canzoni sono state tradotte e portate al successo in numerose lingue.

Muore a Montreux il 1 Marzo del 2012 colto da un infarto, sulla lapide è incisa l’ultima frase della sua canzone “Cara“: “Buonanotte, anima mia, adesso spengo la luce e così sia”.

Lucio Dalla lascia un ingente patrimonio stimato in circa 100 milioni di euro e composto dai diritti d’autore su 581 canzoni (validi fino a 70 anni dalla morte dell’autore, ovvero fino al 2082), dall’abitazione di 2400 metri quadrati in via D’Azeglio, 15 a Bologna, dalle ville in Sicilia e alle isole Tremiti. Non essendoci volontà testamentarie la sua eredità viene divisa tra i suoi cinque cugini, (quarto grado di parentela).

Ad oggi parte del patrimonio è andato venduto tranne la casa di Bologna sede della “Fondazione Lucio Dalla” che ha come obiettivo principale quello di valorizzare l’esperienza e il patrimonio culturale dell’artista.

ACREALE CARNEVALE 2017: LA FESTA VIAGGIA SUL WEB: GLI SPAZI DIGITALI DIVENTANO SPORTELLI DI SERVIZIO PER LE INFORMAZIONI “REAL TIME”

ACIREALE – Un vero e proprio desk virtuale, che oltre a raccontare #live il Carnevale di Acireale, risponde in tempo reale alle richieste di turisti e cittadini: traffico, programma eventi, indicazioni stradali, logistica, parcheggi, curiosità, andamento e soste dei carri. Il mondo digital che ruota intorno al divertimento carnascialesco racchiude un pubblico trasversale che cresce di anno in anno, fino a diventare – in questa edizione 2017 – cuore pulsante della manifestazione.

«Abbiamo deciso di affidare il coordinamento al prof. Davide Bennato dell’Università di Catania, per potenziare gli spazi dei social network, oggi strategici per attrarre le nuove generazioni e offrire una vetrina globale ai maestri artigiani e alle bellezze della nostra città – spiega il presidente della Fondazione Carnevale Acireale Antonio Belcuore – l’anno scorso due milioni e 900mila utenti hanno seguito l’evento attraverso le pagine ufficiali di Facebook, Twitter, Instagram e YouTube: strumenti innovativi per “connettersi” con le atmosfere allegre di questi giorni. Speriamo di far crescere questo dato, a dimostrazione dell’impegno che tutta la squadra sta mettendo in campo».

Così la vetrina 2.0 – hashtag ufficiale #acicarnevalediventa anche sportello al servizio degli utenti, con un’organizzazione che conta un team composto da 7 strategist – dislocati su più fronti – che seguono ogni minimo dettaglio e che postano in rete immagini colorate e rappresentative.

Domenica 26 febbraio, giornata clou del programma, la Fondazione inoltre trasmetterà – dalle 17.00 alle 21.00 – la diretta sul canale YouTube, con immagini della sfilata dei carri che verranno distribuite alle televisioni accreditate.

«Il nostro Carnevale viaggia in tempo reale sulla rete: telefonini in mano per riprendere le esibizioni dei carri e postare video, foto e commenti. È questo il riscontro più evidente della bellezza della manifestazione – continua il sindaco di Acireale Roberto Barbagallo – è una grande festa popolare, e nonostante sia figlia di una tradizione che si perde nei secoli passati, oggi corre veloce e cavalca tutti gli strumenti della tecnologia per raggiungere nitidamente anche chi non può godersi lo spettacolo dalla piazza. Il riscontro già nei primi giorni di questa edizione è stato eccezionale. Il Carnevale di Acireale fa il giro del mondo: è emozionante rivedere gli scatti e le immagini dei giganti in cartapesta circondati dal barocco e dalle basiliche e cogliere in tempo reale la gioia e l’entusiasmo del nostro pubblico». 

venerdì 24 febbraio – dopo la giornata dedicata ai più piccoli – sarà tempo di music&dance con i balli in piazza Duomo a partire dalle 10.00, mentre alle 16.00 al Teatro Turi Ferro (con parcheggio gratuito nel cortile San Luigi) si terrà il concorso dei bambini in maschera. Alle 20.00 in Piazza Duomo le protagoniste saranno le scuole di danza acesi che si esibiranno davanti al grande pubblico.

Il calendario completo del “Carnevale di Acireale 2017” è disponibile su www.fondazionecarnevaleacireale.it e sui canali social ufficiali.

 

  • Il Carnevale di Acireale 2017 è arricchito da un interessante corollario di iniziative collaterali promosse da numerose associazioni territoriali. Il calendario degli appuntamenti è integrato al programma completo ufficiale, consultabile sul sito web e sui canali social;
  • Torna la “Lotteria del Carnevale”: per chi acquista i biglietti in palio una Lancia Nuova Y, uno scooter Keeway Logik e una crociera per due persone. L’estrazione finale è fissata per il 13 maggio;
  • Oltre al media partner RDS 100% Grandi Successi, la Fondazione Carnevale di Acireale ringrazia gli sponsor: Credito Siciliano, Decò – Gruppo Arena, Input – Comunicazione ed Eventi, McDonald’s, MSC Crociere, SAC – Società Aeroporto Catania; e i partner tecnici: AdvMaiora, Mandarin, Vision Sicily
  • DIRETTA E RILASCIO SEGNALE VIDEO: INFO PER LE TELEVISIONI

La Fondazione rilascerà gratuitamente il segnale video alle tv che volessero trasmettere la diretta della parata di domenica 26 febbraio (dalle 17 alle 21). Le emittenti interessate dovranno produrre un’istanza da inviare all’indirizzo amministrazione@carnevaleacireale.it, con la richiesta di poter diffondere le immagini in diretta, e accedere alla zona interdetta al traffico con i loro mezzi di produzione indicando la relativa targa.

La produzione sarà interamente in HD e verrà effettuata dalla regia posta in via Ruggero Settimo ad Acireale da un camion targato EL 442 ZZ

Uscite video: HD SDI EMBEDDED | SD SDI EMBEDDED | ANALOGICO

 US L.c

Acireale carnevale 2017 : Un inedito Giovedì Grasso dedicato a bambini e ragazzi, parata ispirata ai “popoli del mediterraneo” Il programma della giornata

ACIREALE – Cosa sarebbe il Carnevale senza i bambini? Sono loro i primi a crederci, a viverlo in modo spensierato, a travestirsi con fierezza, a coinvolgere genitori e adulti. Ed è a loro che la Fondazione Carnevale Acireale dedica un’esclusiva giornata: domani, giovedì 23 febbraio, il programma della manifestazione riprende, dopo il weekend d’apertura, con iniziative pensate per le nuove generazioni.

«Non c’è Giovedì Grasso più bello di quello vissuto interamente con e per i più piccoli – ha affermato il presidente della Fondazione Antonio Belcuore – è una novità di questa edizione 2017 per sottolineare l’importanza del loro coinvolgimento e della loro partecipazione. Non bisogna dimenticare infatti che se l’evento di Acireale vanta una lunga storia ed è riconosciuto nel panorama culturale nazionale, lo si deve alla tradizione della cartapesta che nel tempo si tramanda da padre in figlio, di generazione in generazione, diventando una passione e un impegno fin dalla giovanissima età».

Confermato l’appuntamento con “Scuole in maschera”, al cui concorso partecipano quattro istituti comprensivi acesi: «Come da tradizione, diamo spazio alla creatività e alla bellezza dei costumi degli alunni delle nostre scuole – ha spiegato l’assessore comunale alla Pubblica Istruzione Adele D’Anna – un’attività che coinvolge anche i docenti e le famiglie, che realizzano i travestimenti ed elaborano divertenti coreografie. Domani tutto il circuito è stato pensato per i bambini: abbiamo invitato le scuole dell’hinterland perché sarà la festa di tutte le famiglie. I bambini torneranno poi protagonisti il sabato mattina con la sfilata lungo il circuito e il flash mob in piazza Duomo».

Su la maschera, spazio al divertimento genuino e allo spirito carnascialesco che si colora di coriandoli e stelle filanti: «I bambini sono i veri protagonisti del nostro Carnevale – ha dichiarato il sindaco di Acireale Roberto Barbagallo – il loro stupore e la loro allegria sono gli ingredienti più preziosi per la nostra festa. Vogliamo che questa sia una giornata indimenticabile: invitiamo tutti i bambini a partecipare e a divertirsi con noi».

La parata dei gruppi mascherati scolastici inizierà alle 16.00, percorrendo il circuito tradizionale Corso Umberto – Corso Italia – Corso Savoia, e ispirandosi al tema “I Popoli del Mediterraneo”. «I gruppi degli alunni – ha specificato il direttore artistico del Carnevale Giulio Vasta – saranno accompagnati dalle opere in cartapesta, dodici tra testoni e maschere isolate, realizzate dalle giovani promesse del Carnevale acese, che riproducono personaggi della politica e del mito e temi di attualità».

Alle 18.00 tutti in Piazza Duomo dove si accenderà l’entusiasmo del “Pomeriggio Giovani”, una festa in maschera per ragazzi con dj, animazione, zucchero filato, popcorn e l’esibizione del gruppo musicale “Te le ricordi tu” che canterà le sigle e le canzoni dei cartoni animati che hanno fatto la storia.

INIZIATIVE COLLATERALI

In contemporanea sono in corso altre iniziative collaterali al programma della Fondazione. Fino al 28 febbraio sarà possibile visitare ben cinque esposizioni: il “XXI Concorso Carri in miniatura” a cura dell’Associazione Culturale Gruppo Liberi Artisti (presso IPAB Santonoceto, Corso Umberto 188); la “Mostra dei bozzetti dei Carri del Carnevale”, la XX Mostra “Maschere e mascherine… l’arte acitana”, e il Concorso di disegno su cartolina postale, tutte in Piazza Duomo 16 e a cura dell’Associazione Filatelica Numismatica Acese; infine “Carnevale di Acireale a Taormina – Mostra di carri in miniatura”, con ingresso libero a Palazzo Corvaia della cittadina messinese.

A queste si aggiungono: la Bottega della Cartapesta a cura dell’Associazione Artigianato Acese in Piazza Garibaldi, e il Numero Unico di Carnevale, rivista satirico-umoristica del Circolo Universitario.

Il calendario completo del “Carnevale di Acireale 2017” è disponibile su www.fondazionecarnevaleacireale.it e sui canali social ufficiali.

 

 

  • Il Carnevale di Acireale 2017 è arricchito da un interessante corollario di iniziative collaterali promosse da numerose associazioni territoriali. Il calendario degli appuntamenti è integrato al programma completo ufficiale, consultabile sul sito web e sui canali social;
  • Sono stati due milioni e 900mila gli utenti che l’anno scorso hanno seguito il Più Bel Carnevale di Sicilia sui social network. Le pagine ufficiali Facebook (@CarnevaleAcireale), Twitter (@Acicarnevale), Instagram (@carnevaleacireale) e You Tube (Carnevale di Acireale), sono già attive per tenere informati, anche in tempo reale, coloro che vogliono “connettersi” alla manifestazione. Hashtag ufficiale #acicarnevale;
  • Torna la “Lotteria del Carnevale”: per chi acquista i biglietti in palio una Lancia Nuova Y, uno scooter Keeway Logik e una crociera per due persone. L’estrazione finale è fissata per il 13 maggio;
  • Oltre al media partner RDS 100% Grandi Successi, la Fondazione Carnevale di Acireale ringrazia gli sponsor: Credito Siciliano, Decò – Gruppo Arena, Input – Comunicazione ed Eventi, McDonald’s, MSC Crociere, SAC – Società Aeroporto Catania; e i partner tecnici: AdvMaiora, Mandarin, Vision Sicily.
  • us.L.c

ACIREALE, “OBIETTIVO MUSICA”, DOMENICA IL SEMINARIO ALLA VILLA BELVEDERE CON LA PARTECIPAZIONE DI LUCA MADONIA

Acireale – Domenica 26 febbraio alle ore 10:30, nell’auditorium della Villa Belvedere di Acireale, (Ex Angolo di Paradiso), si terrà un seminario organizzato da Obiettivo Musica, aperto a tutti e a ingresso gratuito. Si parlerà di distribuzione digitale dei prodotti musicali e management artistico rispettivamente con Francesco Fazio e Dario Cunsolo dell’etichetta di distribuzione Believe Digital.

L’incontro proseguirà poi con l’area dedicata “Manager Vs Artista” con Nuccio La Ferlita, storico manager e promoter di concerti in Sicilia. Interverrà il cantautore Luca Madonia, sul palco di Sanremo 2011 con Franco Battiato.

L’incontro fa parte di un calendario di seminari avviati con un focus su produzione ed editoria musicale, che continuerà con altri appuntamenti sui temi: diritti d’autore, autopromozione, avvicinamento dei giovani musicisti al mondo lavorativo.

“Obiettivo Musica” è un progetto no profit rivolto ai giovani musicisti siciliani, avviato lo scorso dicembre e ideato dall’omonima organizzazione guidata da Paolo Pennisi (ideatore e responsabile dell’iniziativa). Il progetto vuole offrire gratuitamente ai giovani talenti siciliani la possibilità di conoscere da vicino il mondo del lavoro e di imparare a trovare il proprio spazio tra le band emergenti.  Tra le fasi del progetto, un concorso a premi per band emergenti tenutosi lo scorso gennaio e un grande concerto a maggio con una band di rilievo nazionale.

Obiettivo Musica è sostenuto dal Dipartimento Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dall’Assessorato alla Famiglia e ai Servizi sociali della Regione Sicilia, dai Comuni di Acireale e di Catania, in partnership con Associazione Barock, Associazione Uber- Opera Commons, La Cartiera, Doc Servizi, Etimuè Pub Acireale, La Caverna del Mastro Birraio, Keepon, Radio Lab, Radio Zammù, Rocketta Booking, Soundreef, Viceversa Records, Skech.

us

 

Acireale: Il Piu Bel Carnevale di Sicilia, ad Acireale.”I carri in gara ed un ricco programma per il weekend”

Acireale – Il Piu Bel Carnevale di Sicilia, ad Acireale.”I carri in gara ed un ricco programma per il weekend”

Si lavora senza sosta alla Cittadella del Carnevale di Acireale per il primo week end del Più Bel Carnevale di Sicilia 2017. Il count down è già scattato…-3 alla consegna delle Chiavi della Città a Re Burlone accompagnato dalla bellissima Regina del Carnevale e lungo il circuito partirà la prima grande parata dei carri allegorico grotteschi, che sarà aperta dal carro allegorico ispirato al morning show di successo “Tutti Pazzi per … RDS”.

Il pranzo è servito – Cantiere Scalia Fichera

Il carro denuncia la situazione politica italiana, che versa ormai in una situazione di totale confusione. Al centro Matteo Renzi ed Angelino Alfano intenti a consumare i risparmi degli italiani, mettendoli apparentemente in un grande salvadanaio a forma di Montecitorio. Nella parte anteriore del carro un corpo di ballo rappresenterà il popolo italiano in una festa danzante, illuso di una svolta economica che non arriverà mai e soprattutto ignaro del raggiro di cui è vittima.

La speranza è l’ultima a morire – Cantiere Ardizzone

In un periodo storico in cui sembrano esserci solo contraddizioni, crisi e minacce, questo carro vuole lasciare viva la speranza di un futuro migliore, lanciando un messaggio di ottimismo e non rassegnazione. Nel mito di Esiodo, l’apertura del vaso da parte di Pandora riversa sul mondo mali inimmaginabili, ma anche quando tutto si crede perduto sopravvive la speranza, raffigurata da una fenice. È proprio la speranza a dare la forza all’essere umano per andare avanti e progettare un futuro migliore.

Acque bollenti – Cantiere Gapass

È la tematica ambientale, ed in particolare quella della salute del nostro mare, a prevalere in questo carro che raffigura un acquario tropicale contenente varie specie. Al centro spicca un gigantesco pesce leone con le sue striature, i suoi colori e l’incredibile sviluppo delle sue pinne che ne fanno un animale affascinante. Dietro questo esemplare si nasconde però un’insidia, infatti il pesce leone è divenuto in questi anni il simbolo del surriscaldamento dei mari, grazie alla sua capacità di adattarsi a nuovi mari, nuovi fondali e soprattutto alla sua massiccia diffusione che mette a repentaglio gli ecosistemi marini in cui avviene la migrazione. La responsabilità però non è che dell’uomo, reo di inquinare il suo stesso pianeta. Allora il pesce leone si trasforma in simbolo di pace e di unione che accomuna tutti i popoli del mondo, chiamati a salvare l’umanità dai pericoli che essa stessa genera.

Buon appetito – Cantiere Mario Scan

L’opera si fa carico del problema sempre più drammatico dell’inquinamento del sottosuolo, fonte di denaro per le organizzazioni criminali e di problemi di salute per gli esseri viventi. Ci spinge a riflettere su ciò che stiamo perdendo e sugli effetti che l’inquinamento produce nel cibo che ogni giorno consumiamo. Gli ortaggi presenti sul carro, carichi di sostanze tossiche, esprimono il loro dissenso nei confronti dell’agire umano incurante dei problemi del sottosuolo, denunciando le ricadute sulla qualità di ciò che mangiamo. Dunque, buon appetito.

OGM: il frutto del denaro – Cantiere Principato Mario

Diverse sono le figure interessanti di questo carro, che tratta un tema ambientale molto attuale: le conseguenze degli OGM e dell’utilizzo di diserbanti altamente inquinanti nei nostri terreni. La spaesata figura di uno spaventapasseri, capace di proteggere il campo dall’attacco degli uccelli, ma non dall’avarizia e dall’incoscienza dell’uomo, è un impotente spettatore dell’invasione del glifosato, un diserbante tossico prodotto dalla multinazionale Monsanto Company, rappresentata alle sue spalle da un mietitore che inquina i campi con i suoi prodotti, mentre davanti, in primo piano, nulla può fare il povero contadino siciliano minacciato dai due loschi figuri al suo fianco. Un augurio di speranza si innalza però dal retro del carro in cui una cassetta di ortaggi e frutta locali e genuini rappresenta la grande ricchezza della nostra terra, che bisogna proteggere dagli speculatori.

Imperfetta meraviglia (secondo i carristi), Cantiere Scalia Fichera

Il magico incontro tra Sole e Luna che si uniscono in un abbraccio rappresenta in questo carro il coronamento di un amore ritenuto quasi impossibile e osteggiato da varie parti. Su questo si basa la metafora con la questione delle coppie di fatto, che si vedono negare i propri diritti da una mentalità che non è pronta ad accettarle e dalle istituzioni che rimangono inerti di fronte alle loro richieste. Eppure, questi amori resistono e coraggiosamente fanno sentire la propria voce: l’associazione rappresenta la loro storia augurandosi che la questione possa al più presto trovare una conclusione.

Terra mia  – Cantiere Cavallaro

La Sicilia, meta di turisti e viaggiatori, amata in tutto il mondo per le meraviglie che la rendono famosa: la sua natura, i suoi profumi, i suoi sapori e la sua mitologia. Eppure, i Siciliani conoscono bene i problemi che devono affrontare quotidianamente, tuttavia, animati dalla forza che li contraddistingue, continuano a non arrendersi e a reagire davanti a tutte le difficoltà. A sostenerli in questa impresa la loro passionalità, simboleggiata dalla storia d’amore tra Aci e Galatea, tormentati dal Ciclope Polifemo, ma anche la prosperità e la fertilità della loro Terra, rappresentata dalla Trinacria e, soprattutto, la potenza del vulcano Etna e del dio Poseidone, immagine di un popolo che rimane coraggioso e forte anche nei momenti più difficili.

Furores – Cantiere Messina

Le minacce terroristiche, l’immigrazione clandestina, gli episodi di violenza, simboleggiati dai tre grandi leoni in primo piano, sono solo alcune delle paure che colpiscono il popolo italiano, che, dall’altro lato, non trova sostegno nemmeno nell’Unione Europea di cui fa parte, troppo intenta a dettare regole e leggi e lontana dai problemi dei sui cittadini, di cui invece si fa beffa. L’unica speranza per la nostra nazione diventa quella di ritornare alle origini della propria storia, simboleggiata dalla figura di un generale romano, che, voltandosi, svelerà il viso del Presidente Sergio Mattarella, unico in grado di dare forza ai suoi concittadini. Questi, infatti, stufi delle continue prese in giro, si rivolgono alla figura mitologica della Bocca della Verità, che secondo la leggenda mangiava la mano di chi testimoniava il falso, per riaffermare il valore dell’onestà.

PROGRAMMA

Sabato 18 febbraio

ore 16.00 Centro Storico Inaugurazione Mostre: Carri in miniatura, bozzetti, cartoline, storia del Carnevale.

ore 17.00 Circuito tradizionale Presentazione ufficiale di tutti i carri allegorici, accompagnati dalla guggen band svizzera “Ringmurechutze Murten”, dalla marching band ucraina “Fanfares of Lviv & Mazhoretky Feyeriya”e la partecipazione della corale americana “Saint Anthony’s High School Chorus” che creeranno la corte della Regina del Carnevale.

ore 17.30 Piazza Duomo Arriva la Regina del Carnevale, accompagnata da Re Burlone. Consegna delle chiavi della Città dal Sindaco di Acireale

ore 18.00 Lungo il circuito del Carnevale Esibizione dei carri ore 21.00 Piazza Duomo  Musica e divertimento con l’animazione di RDS

Domenica 19 febbraio

ore 11.00 Lungo il circuito del Carnevale Sfilata di bande musicali con esibizioni coreografiche

ore 12.00 Carri allegorico-grotteschi in esposizione

ore 15.00 Lungo il circuito del Carnevale Sfilata dei carri allegorico-grotteschi, maschere singole e testoni, accompagnati da bande musicali e folkloristiche

ore 21.00 Piazza Duomo  Camera a Sud Orchestra “Il swing che si affaccia al sud” Altre iniziative “XXI Concorso Carri in miniatura” dal 18 al 28 febbraio – presso IPAB Santonoceto – Corso Umberto 188 Esposizione a cura dell’Associazione Culturale Gruppo Liberi Artisti Numero Unico di Carnevale – Rivista satirico umoristica a cura del Circolo Universitario

Concorso “Bambini in Maschera” iscrizioni (solo mattina) fino al 22 febbraio presso Fondazione del Carnevale via Ruggero Settimo n° 5 – tel. 095 895257 15°

Campionato di Scacchi a squadre “Trofeo di Carnevale 2017 Città di Acireale” sabato 25 febbraio

dalle ore 16.00 – Club Frecce Tricolore – Via A. Raffaele n° 4 Mostra dei bozzetti dei Carri del Carnevale, XX mostra sul Carnevale “Maschere e mascherine… l’arte acitana”

Concorso di disegno su cartolina postale a cura dell’Associazione Filatelica Numismatica Acese dal 18 al 28 febbraio – Piazza Duomo 16 Annullo postale commemorativo “II più bel Carnevale di Sicilia 2017”

Sabato 25 febbraio dalle ore 15.00 alle ore 21.00 – Piazza Duomo 16 Bottega della Cartapesta a cura dell’Associazione Artigianato Acese in Piazza Garibaldi Carnevale di Acireale a Taormina – Mostra di carri in miniatura dal 10 al 28 febbraio – Palazzo Corvaia, Taormina – ingresso libero Carnival’s Got Talent – esibizione di giovani artisti

Lunedì 27 febbraio – Teatro Turi Ferro – a cura dell’Associazione Sol Granata “Carnevalino di Quartiere”

sabato 25 febbraio mattina – Piazza Dante Concert of the Saint Anthony’s High School Chorus sabato 18 febbraio ore 11.00 – Chiesa Cattedrale – ingresso libero Progetto Obiettivo Musica con la partecipazione straordinaria di Luca Madonia

domenica 26 febbraio ore 10.30 – Villa Belvedere, ex Angolo di Paradiso “I sapori dell’Etna” 2° Trofeo Il più bel Carnevale di Sicilia lunedì 20 febbraio dalle ore 10.00 alle 20.00 – Certosa dei Cavalieri a cura dell’Associazione Professionale Cuochi Italiani (Catania)

lunedì 20 febbraio dalle ore 10.00 alle 20.00 – Certosa dei Cavalieri a cura dell’Associazione Professionale Cuochi Italiani (Catania)

Con il Più Bel Carnevale di Sicilia 2017 torna a grande richiesta la LOTTERIA DEL CARNEVALE. In palio per chi acquisterà il biglietto una Lancia Nuova Y, uno scooter Keeway Logik e una crociera per due persone. L’estrazione dei biglietti vincenti è fissata per il 13 maggio.

Sui social a raccontare tutta l’euforia della più divertente festa di piazza impazzano gli hashtag #acicarnevale #carnevaleacireale #acirealeEventi #acireale #carnevaliditalia.

us

 

 

il 13 febbraio 1883 muore Riccardo Wagner con lui “la potenza dell`Opera introspettiva

Muore a Venezia Wilhelm Richard Wagner compositore, poeta, librettista, regista teatrale, direttore d’orchestra e saggista tedesco.

Nato a Lipsia nel 1813, a 16 anni assiste a una rappresentazione del “Fidelio”, e da quel momento decide di dedicare la sua vita alla musica. Intraprende gli studi di composizione e diventa direttore musicale dei teatri di Wurzburg, Magdeburg e Königsberg.

Nel 1849, Wagner viene arrestato per aver partecipato ai moti rivoluzionari. Riesce a sfuggire alla condanna a morte e ripara a Zurigo fino all’amnistia.

Nel 1852 inizia a lavorare al suo capolavoro “L’anello dei Nibelunghi”, un dramma teatrale suddiviso in 4 parti. Tra le sue opere più conosciute “Lohengrin”, “Tristano e Isotta”, “I maestri cantori di Norimberga”, e “Parsifal”.

Wagner è riconosciuto come uno dei più importanti musicisti del romanticismo nonché di ogni epoca., noto per la riforma del teatro musicale. Diversamente dalla maggioranza degli altri compositori di opera lirica, scrisse sempre da sé il libretto e la sceneggiatura per i suoi lavori (autodidatta).

Le composizioni di Wagner, in particolare quelle del suo ultimo periodo, sono rilevanti per la loro tessitura contrappuntistica, il ricco cromatismo, le armonie, l’orchestrazione e per l’uso della tecnica del Leitmotiv : temi musicali associati a persone, luoghi o sentimenti, ed inoltre fu il principale precursore del linguaggio musicale moderno: l’esasperato cromatismo del Tristano avrà infatti un effetto fondamentale nello sviluppo della musica classica.

fonti e foto web

Il 6 febbraio 1945 nasceva Bob Marley “il ritmo del reggae”

Il 6 febbraio 1945 nasceva nel villaggio di Rhoden Hall, in Giamaica Robert Nesta “Bob” Marley, è stato un cantautore, chitarrista e attivista giamaicano.

Ha contribuito a sviluppare e diffondere in tutto il mondo uno stile di vita generalmente identificato con la musica reggae, che peraltro lo rese popolare fuori dalla Giamaica. In riconoscimento dei suoi meriti, un mese dopo la morte fu insignito del prestigioso Jamaica Order of Merit.

Nel 1960, a 15 anni, si avvicina al mondo della musica, entrando a far parte di cori per canti religiosi. Nel 1963 fonda, con Peter Tosh e Bunny Livingston, il complesso “The Wailers”, che riscuote un grande successo, nazionale prima, internazionale poi, ma si scioglie nel 1974.

Bob Marley inizia, così, la carriera da solista che lo porta alla consacrazione con il singolo “No woman no cry” e con l’album “Exodus”.

La sua musica è fortemente dedicata al tema della lotta contro l’oppressione politica e razziale e all’invito all’unificazione dei popoli di colore come unico modo per raggiungere la libertà e l’uguaglianza. L’aspetto politico della sua vita è stato più importante di quello artistico. Marley divenne un leader politico, spirituale e religioso.

Nel 1978 gli fu conferita, a nome di 500 milioni di africani, la medaglia della pace dalle Nazioni Unite.

Muore a Miami l’11 Maggio 1981 a causa di un melanoma al piede destro.

 

Fonte e foto web

Il 31 gennaio 1958 Domenico Modugno vince il festival con la canzone “Volare”

Il 31 gennaio 1958 Domenico Modugno vince il festival con la canzone “Volare”

Sanremo, ottavo festival della canzone italiana. Sul palcoscenico del casino’ Domenico Modugno interpreta la canzone destinata a cambiare la storia della musica leggera italiana: Nel blu, dipinto di blu (nota anche come Volare).

(Domenico Modugno anche autore della musica, mentre le parole sono di Franco Migliacci)

Diverrà la canzone italiana più celebre di sempre, con oltre 22 milioni di copie vendute in tutto il mondo e cinque settimane di permanenza alla prima posizione della hit-parade-statunitense (risultato mai conseguito prima e mai più raggiunto in seguito da nessun’altra canzone italiana), regalando fama internazionale a Modugno, ed ancora oggi riproposta in varie versioni.

fonte e foto web

Il 26 gennaio 1988 per la prima volta a Brodway il Musical “Il Fantasma dell’Opera”

Il 26 gennaio 1988 per la prima volta a Brodway il Musical “Il Fantasma dell’Opera”

Nell’anno del debutto, il Fantasma dell’Opera vince 8 Tony Awards.

Alcuni operai di un teatro dell’opera vengono divorati da una forza misteriosa. L’omicida esce allo scoperto quando Christine Daaé sta provando una scena sul palcoscenico; il Fantasma è uscito dai sotterranei poiché si è invaghito della donna.

Mentre Christine, lusingata dall’individuo oscuro, si fa avvolgere nel mondo tenebroso dei sotterranei, il Fantasma continua ad uccidere. Chi vuole proteggere Christine è il suo pretendente Raoul. Il Fantasma, dopo una serie di omicidi, viene ucciso dai gendarmi del teatro, mentre Christine disperata viene portata via da Raoul

Erik è il personaggio chiave della vicenda. Le sue origini sono confuse anche se nel romanzo si rammenta l’oriente. Nato con il volto sfigurato, fin da piccolo iniziò a coprirsi con una maschera che rendeva il suo volto simile ad un teschio. Nei pochi flashback della sua vita si scopre che è un abile utilizzatore del laccio del Punjab (un’arma orientale con la quale strangolava i nemici).

Personaggio dalle mille abilità, è anche un formidabile costruttore in quanto pare che lui stesso abbia contribuito alla costruzione dell’Opera e dei vari passaggi segreti. I sotterranei dell’Opera e i cunicoli sono la sua dimora, dalla quale può vedere e sentire tutto. La sua deformità è per lo meno ripagata da un talento eccezionale nel canto: la sua voce può essere grave o acuta a suo piacimento ed è grazie a questa dote che ammalierà la giovane cantante Christine (cosa che riesce a fare anche grazie alle sue capacità di ventriloquo; è infatti il migliore ventriloquo del mondo).

Nei sotterranei lavora incessantemente al suo lavoro finale: il “Don Giovanni trionfante”, e mentre compone possono passare molti giorni senza che lui dorma o tocchi cibo.

 

fonte e foto web

Il 12 gennaio 1969 esce l’album “Led Zeppelin”

Esce “Led Zeppelin”, l’album d’esordio della omonima rock band inglese.

Registrato agli Olympic Studios di Londra sul finire del 1968, quello che i più conoscono come “Led Zeppelin I”, diventa disco d’oro nel luglio 1969, dopo 79 settimane di permanenza nella classifica britannica dei dischi più venduti.

A suggerire il nome dell’album alla band è Keith Moon, il batterista dei Who.

Considerato tra i grandi innovatori del rock e tra i principali pionieri dell’ hard rock, la loro musica, le cui radici affondano in generi diversi tra cui bluesrockabilly e folck, ha costituito una formula completamente inedita per l’epoca, finendo con l’influenzare in qualche modo tutti i gruppi rock del loro tempo e del futuro.

Il gruppo, scioltosi nel 1980, anno della morte del batterista, fu composto per l’intero periodo della sua attività da Robert  Plant  (voce armonica), Jimmy Page (chitarre) John Paul Jones (basso e Tastiere), John  Bonham (batteria e percussioni).

fonte e foto web

Acireale: Tutto il 2016 in 12 fotogrammi di amministrazione Barbagallo

Acireale 2016 – I fatti più importanti che hanno caratterizzato la politica locale, gli scandali, i successi, i ritardi e gli eventi nel secondo anno dell’amministrazione guidata dal Sindaco Roberto Barbagallo tutto in 12 fotogrammi.

Gennaio 2016 – Dopo un autunno di polemiche sul più bel Carnevale di Sicilia, Acireale vede sfilare i carri dell’anno precedente per via della ristrutturazione della cittadella. Ma contrariamente ad ogni pessimistica previsione, la kermesse si svolge con una gran folla che si riverserà per le strade della cittadina, dichiarera il Presidente della Fondazione del carnevale oggi assessore al Turismo Antonio Coniglio:- ” Questo carnevale ci ha emozionato, il bel tempo ci ha accompagnato e l’organizzazione è stata impeccabile”.

Febbraio 2016 – Acireale si sveglia sotto una leggera pioggia, ignara della tempesta giudiziaria che da lì a qualche ora si sarebbe abbattuta sulla città. Ben 62 dipendenti sono accusati di assenteismo e quindi di truffa aggravata ai danni di un ente pubblico. Saranno giorni di gogna mediatica che vedranno la citta sotto i riflettori dall'”Arena di Gilletti a Ballarò”.

Marzo 2016 – Nasce una diatriba tra l’amministrazione Barbagallo e la deputata regionale Angela Foti , l’antenna di Fiandaca è collocata in un terreno di proprietà del fratello. I botta e risposta si fanno incandescenti, soprattutto per le posizioni a favore dell’ambiante sposate in passato dalla grillina.

Aprile 2016 Mette tutti d’accordo,dopo mesi di dibattiti che hanno visto impegnati i social giorno e notte, il 25 Aprile, giorno della Liberazione, trasformerà largo Botteghelle in Largo 25 Aprile, con una cerimonia commemorativa, mentre si svolge la kermesse della festa fiori,  un altro successo che incassa l’amministrazione, le macchine infiorate sfilano per la città gremita di gente, commenterà il sindaco “Abbiamo registrato 250 mila presenze.

Maggio 2016 – I lavori svolti a Santa Maria la Scala sono al centro di un acceso dibattito tra l’amministrazione Barbagallo e il M5S locale che accusa del mancato controllo nei lavori eseguiti nel Borgo Marinaro, la diatriba raggiunge il culmine durante una conferenza stampa, quando l’onorevole Nicola D’Agostino manda a quel paese l’on Angela Foti  esordira – ” Angela vattene a quel paese e denunciaci alla procura”.

Giugno 2016 – Segnerà l’inizio di un’estate bollente. Il Sindaco Roberto Barbagallo con l’istituzione della ZTL, vedra la città spaccata in due, da una parte i commercianti che non sposano il progetto e dall’altra, liberi cittadini che si schierano a favore. Scriverà il sindaco in una delle prime note “È davvero disarmante per un Sindaco sentirsi additato come arrogante, vile e quant’altro si possa leggere in alcuni manifesti affissi da alcuni commercianti. Sono molto dispiaciuto ma si va avanti. In verità ho chiesto una seduta di consiglio comunale, al quale hanno partecipato i rappresentanti dei commercianti e di diverse associazioni che hanno avuto la possibilità di esprimersi in seno al Consiglio Comunale”.

Luglio 2016 – Sarà la volta dell’assessore all’ambiente Francesco Fichera con la Gestione dei rifiuti, dopo il lungo lavoro per la stesura del capitolato, la presentazione della gara, i ritardi per l’aggiudicazione; l’estate 2016 probabilmente sarà la più bollente della sua vita, dagli attacchi mediatici nei social, alle ordinanze del Presidente Crocetta, fino all’inciviltà di alcuni cittadini, che ancora oggi sà tanto di premeditazione, mai si erano visti tanti materassi lasciati nei punti strategici della citta. Sarà un susserguirsi fino a Settembre, di conferenze stampa urgenti e di denunce, contro la ditta uscente “Senesi” per la mancata ottemperanza del contratto. Fino ad Ottobre.

Agosto 2016 – Un mese più fortunato ricco di eventi che portano la città alla ribalta delle cronache di tutto il mondo, ma stavolta positivamente, Daniele ed Enrico Garozzo insieme a Marco Fichera vincono le medaglie d’oro e d’argento alle Olimpiadi di Rio 2016 nella disciplina della Scherma, saranno per tutti i nuovi  beniamini. Il maestro Ezio Bosso riceverà la cittadinanza onoraria di Acireale dal Sindaco Roberto Barbagallo e dichiarerà – «Essere cittadini vuole dire essere liberi, ad Acireale ho visto liberare musica, condivione e sorrisi, sono un cittadino in contromano, grazie ed è una responsibilita che porterò sempre con cuore e anima , sono un acese o iacitano oggi» – Ezio Bosso.

Settembre 2016 – Dopo il successo della Fiera dello Jonio. Nell’antisala consiliare al Palazzo di Città, il sindaco Roberto Barbagallo, l’assessore ai Lavori Pubblici Nando Ardita e il deputato regionale Nicola D’Agostino presentano i tre progetti entrati nella graduatoria della Regione e annunciano le somme destinate agli interventi. Con i fondi del Patto per il Sud, stanziati dalla Presidenza del Consiglio, l’Assessorato regionale alle Infrastrutture finanzierà per 791 mila euro.

Ottobre 2016 – Dal 1 ottobre la Tekra srl, aggiudicataria del servizio di Raccolta Differenziata, subentrerà nelle attività di igiene urbana del Comune di Acireale. Il Cronoprogramma verso la rivoluzione della raccolta differenziata, viene presentato in conferenza stampa. alla presenza del sindaco Roberto Barbagallo dall’assessore alle Politiche Ambientali Francesco Fichera, che finalmente tira un sospiro di sollievo. Dopo dieci anni si pone fine alle proroghe con un incarico settennale.

Novembre 2016 – L’aministrazione guidata dal sindaco Roberto Barbagallo restituisce il Palavolcan alla città. ‘Ed è festa”.Una grande festa quella che si è tenuta  al Palavolcan per inaugurare la struttura sportiva, restituita finalmente ai cittadini a due anni dalla tromba d’aria che la rese inagibile. La cittadinanza ha risposto all’invito, premiando la tenacia di questa amministrazione che poco per volta sta riportando alla luce ciò che la tromba d’aria ha distrutto.

Dicembre 2016 Finalmente iniziano i lavori per l’abbattimento dell’Ecomostro, si libera la Timpa restituendola alla natura.

Acireale – Un Natale 2016 con tante piccole novità che ne hanno già decretato il successo. Sia i cittadini acesi quanto i turisti che hanno visitato la città in questi giorni sono rimasti positivamente colpiti, il centro storico, la Piazza con i Mercatini di Natale , gli addobbi, le luci artistiche e le luminarie, hanno riscaldato l’atmosfera Natalizia.

Tanto lavoro ci attende ancora, per adesso Buon 2017 Acireale

 

 

(per alcune foto si ringrazia Fancity)

Acireale : Obiettivo Musica “il progetto per la professionalizzazione di giovani artisti”

Acireale – Presentato nell’antisala consiliare di Palazzo di città il progetto ” Obiettivo Musica” che vede uno staff di associazioni e giovani collaborare a titolo gratuito.

Il progetto si pone come obiettivo di fornire agli artisti una fonte di informazioni utili per  favorire l’accesso alla professionalizzazione dell’artista e tutto quanto orbita nel mondo musicale sia come sistema lavorativo ma anche come cultura musicale. Sostenuto dall’Assessorato Regionale alla famiglia e alla Solidarietà Sociale e patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento Gioventù e Servizio Civile del Comune di Catania e del Comune di Acireale.

Il progetto no profi, si compone di due momenti importanti  “Gli incontri” con musicisti affermati appartenenti a realtà Siciliane e Nazionali che favoriranno il confronto con i giovani artisti. “Il concorso” che ha come obiettivo l’intento di fornire strumenti utili a giovani musicisti  che vogliono mettersi alla prova

«Il taglio che ho deciso debba avere il progetto – dichiara il responsabile del progetto Paolo Pennisi – è di rispondere durante le fasi su quali sono le opportunità che offre il territorio per affinare le proprie capacità musicali e introdursi nel mondo lavorativo. E’ davvero possibile emergere? La  musica oltre che una passione può e deve considerarsi una attività lavorativa a tutti gli effetti?» – conclude.

Gli incontri e i seminari si terranno tra Febbraio e Marzo presso l’ex Angolo di Paradiso(Villa Belvedere) le date verranno comunicate a Gennaio

il 28 e 29 Gennaio sarà possibile partecipare alle audizioni pubbliche che si terranno sempre all’ex Angolo di Paradiso. i moduli di adesione sono scaricabili dal sito del Comune di Acireale o dalla pagina Facebook del progetto.

Alla conferenza stampa erano presenti oltre a Paolo Pennisi responsabile del progetto “Obiettivo Musica” il Dr Angelo Villari segretario CGIL Catania e l’assessore allo Sport del comune di Acireale Giuseppe Sardo.

Per maggiori informazioni potete inviare una email a paolopennisi1@virgilio.it

1 2 3 4